Filosofia

La mia filosofia si basa su un concetto importantissimo cioè che ogni pietanza, dolce o salata, piece artistica che un Cuoco o Pasticcere prepara, nel momento in cui arriva al tavolo o si espone, il Nostro operato diventa un Biglietto da Visita, dove si possono legge sul piatto tantissime cose: l'eleganza, la preparazione professionale a che livello è, l'igiene, l'ordine, la tradizione, l'equilibrio ed il carattere .

Da qui, il concetto di filosofia si trasforma in Rispetto degli Alimenti, che è dato dalla Professionalità e Cultura. Sono del pensiero che senza basi non si possono creare e presentare pietanze d’Eccellenza,o dare perfezione.
Per avere delle buone basi bisogna rimettersi a studiare un pochino la chimica e la fisica, non serve creare o saper scrivere delle mega formule, ma sapere la chimica di base che compone e da struttura a qualsiasi cosa che noi manipoliamo, e quanto ne riguarda la fisica ci serve per sapere cosa andremo a fare o in che ambiente metteremo il prodotto manipolato, avendo una giusta preparazione si può già sapere a tavolino se un piatto sarà buono e bello, cotto, crudo o sfibrato, se sarà ricco o scarso di sostanze nutrizionali, si possono già sapere tempi di cottura o di shok, come sarà la Cromia e tante altre cose. Avendo una buona preparazione, un professionista deve sapere e dare sempre una spiegazione logica a ciò che ha creato o meglio dire "trasformato".

Un Altro particolare da non tralasciare è la Tradizione. Un professionista non deve saper fare solo piatti belli da copertina, ma deve saper fare anche i vecchi piatti di una volta e da lì incominciare a lavorarci sopra, quindi, lo studio delle origini è importante per vedere oltre. Ed infine a chi pensa di saper Tutto, di essere Arrivato e che il suo modo di far Cucina è Legge !!! mi vien da dire che le persone così sono già state sorpassate e isolate nella loro bolla di Sapone …. La Cucina è una esigenza di Vita si, ma fatta con il Cuore e Passione e diventa Arte che accomuna Oneri e Onori dando modo a chi Rispetta, Ascolta, è Umile, è in Continua Ricerca , comunica al prossimo senza credere nei segreti e sarà un Giorno un Maestro che trasmetterà e coinvolgerà. Ricordarsi di mettersi sempre nei panni del cliente nel momento che ricevono al tavolo le pietanze da Voi preparate, di esser Voi quel cliente. Se il piatto non Vi piace o non Vi convince, il cliente lo avverte e quel Piatto è sempre e comunque il Vostro Biglietto da Visita

 
 
 

p.i.: 04626340261

Contatti

      +39 339 1384831
   info@chefsperanzoni.it
     speranzoni.rudy

Facebook

Segui lo chef Sperazoni anche su Facebook


Partner